Antenna "HALO" per i 2 metri

di IZ1NER Alberto





Vi presento la "halo" per i 2 metri. La "halo" Ŕ un'antenna omnidirezionale polarizzata in orizzontale, quindi come tale Ŕ ottima in ricezione; Ŕ ovvio che in generale ha una perdita sul dipolo ma proprio a scapito dell'omnidirezionalitÓ.
Quest'antenna Ŕ ideale in ricezione montata
assieme ad una direttiva ad alto guadagno in trasmissione, dove si pu˛ ricevere segnali in modo omnidirezionale per poi puntare la direttiva ed effettuare il vero e proprio QSO.
Si tratta di un dipolo
che viene curvato a forma di cerchio lasciando i due estremi distanziati di una misura ben precisa che dopo andremo a vedere. La "halo" trova impiego soprattutto in 144 MHz usb dove le trasmissioni avvengono con emissioni principalmente a polarizzazione orizzontale.

 

Ora passiamo alla realizzazione: occorre una bandella di rame o alluminio lunga 98 cm., nel mio caso rame largo 2 cm. e spessa 2 mm.
Si
traccia il centro perfetto e con una lima tonda si sagoma per poter applicare il PL da pannello; fatto questo si fora nei due buchi alti del PL e si fissa sulla bandella con due viti autofilettanti di misura giusta, una misura eccessiva determina un allungamento della bandella stessa.
Ora il PL Ŕ fissato e presenta i 2 fori bassi ancora liberi, a questo punto curvare la bandella e approssimare un cerchio, forare le estremitÓ e rivettare su una barretta di plexiglass. La distanza che deve restare e 3,5 cm.
Ora la "halo" Ŕ imbastita, bisogna alimentarla e
per fare questo bisogna costruire il gamma match.



Prendere un altro pezzo di bandella lungo 18 cm. sagomarlo della giusta curvatura in modo che resti perfettamente parallelo alla "halo" e tramite una piastrina di plexiglass fissarla sotto al PL nei 2 buchi rimasti liberi.
La barretta
deve restare perfettamente parallela alla "halo" e distanziata di 2,5 cm. ed isolata.
Ora con nr. 2 ulteriori pezzi di barretta lunghi 6 cm. far fare
contatto al gamma match sulla "halo". i 2 pezzetti di 6 cm. vanno forati al centro e muniti di un piccolo perno con relativo dado, in modo da serrare il contatto tra il gamma e la "halo" stessa.
Facendo scorrere questo
ponticello si regola l'antenna, ma generalmente si trova l'accordo in fondo. Dimenticavo di dire che la barretta del gamma va collegata al centrale del PL tramite un
cavo corto. Nel mio caso Ŕ saldata siccome la barretta Ŕ di rame, ma se fosse stata di alluminio andrebbe imbullonata tramite un capocorda.



La "halo" Ŕ finita! Non vi resta che provarla e tararla, ma ritenetevi soddisfatti con un ros di 1,3, difatti Ŕ proprio questo il valore che sono riuscito ad ottenere! (misure effettuate con un MFJ.269). Di meno ci ho provato... ma non ci sono riuscito! Auguri a chi ci riesce...anzi se qualcuno ce la fÓ, lo porto a vedere mangiar la pizza! Giuro!


IZ1NER Alberto

pilotapazzoge@tiscali.it